Terrazze a sbalzo e muri in pietra per un albergo in Austria. Il relax diventa Design

Le radici del mulino a Obergurgl risalgono all’anno 1627, ma fu dopo l’atterraggio dell'aerostato di Piccard e Kipfer che divenne famoso. Con la ristrutturazione dell’architetto Rainer Schöpf, questo paradiso a 1900 metri, è ora una perfetta combinazione tra ozio e design

Situato, ad un’altitudine di 1900 metri, il Mühle Resort è un luogo adatto a vacanzieri attivi e oziosi, grazie alle attività proposte nell’area. Magdalena ed Emanuel Gstrein-Nösig hanno “ereditato” l’albergo di famiglia e lo hanno ristrutturato in modo ambizioso

Lo Studio di progettisti S2Architektur e i costruttori hanno lavorato sodo per realizzarlo nei tempi prestabiliti. Il progetto dell’architetto Rainer Schöpf propone l’abinamento legno e pietra, giocando con le loro texture, creando combinazioni particolari che hanno reso la struttura contemporanea e insolita

Per esaltare i toni dorati del legno, l’architetto sceglie Murogeopietra, che grazie alle ricercate sfumature di grigio, raccontando il perfetto equilibrio tra le due componenti del progetto, una docile e gentile e l’altra audace.

In esterno murogeopietra è utilizzato per ìl basamento del primo piano, dove la tonalità grigio, ricca di chiaroscuri del modello Cascata, dona un corpo solido e forte che sorregge le grandi terrazze a sbalzo della nuova struttura in legno. Anche negli interni troviamo la pietra come rivestimento, sempre firmata Geopietra. Qui il modello Blumone, dalle forme allungate e frastagliate realizza pareti vivaci e vibranti, che ridefiniscono la tradizione tirolese. Nell’interno l’architetto ha cercato costantemente un gioco dei contrasti ed quilibri tra ruvido e liscio, rigido e morbido, caldo e freddo

GALLERY

Austria
Ricettivo
Restauro

DATI PROGETTO

Tipologia: Ricettivo
Arkitecture ADV 03 - 300x400
Arkitecture ADV 01 - 300x250