Recupero di un’Abbazia vicino Treviso. La foresteria diventa luogo di accoglienza per i pellegrini

Il dormitorio dei monaci dell’Abbazia di Santa Maria di Follina diventa foresteria per i pellegrini. Un’intervento simbolo dell’amore di un territorio che ha voluto restituirla alla sua funzione originaria.

Un luogo misterioso e affascinante per le sue linee, forme e sculture e per il silenzio raccolto che avvolge il chiostro del 1268. Gli ultimi lavori di ristrutturazione risalivano al 1920 necessari per riparare i danni al chiostro e alla chiesa subiti in seguito alla Prima Guerra Mondiale.

Nel 2016 iniziano i lavori di riqualificazione dell’Abbazia e delle ex celle del dormitorio dal quale nasce una foresteria di 450 metri quadrati con 9 camere da letto, ciascuna con bagno privato, e spazi comuni per ospitare in totale fino a 24 pellegrini.

Tutti gli arredi, le finiture e le suppellettili sono stati donati da aziende del territorio. Una delle aziende che ha reso possibile il recupero di questo importante edificio storico è stata ECLISSE con i suoi serramenti di design. All’interno delle stanze sono state installate infatti delle porte ECLISSE a filo muro, la scelta del filo muro rispecchia la sobrietà degli arredi e la semplicità del luogo.

Un nodo progettuale importante è stato quello di inserire all’interno delle stanze i servizi igenici che in origine non erano parte delle celle dei monaci, la soluzione progettuale è stata quella di creare dei contenitori che si differenziassero dal contesto storico, quindi un rivestimento in legno su tutti i lati del vano ha permesso di identificare il nuovo manufatto e al contempo lo integra nel nuovo assetto compositivo della foresteria. L’assenza di finiture esterne e il rivestimento della porta con la boiserie in legno circostante ha permesso la completa integrazione dell’elemento con la parete, nascondendo l’accesso al bagno. Questa soluzione è stata resa possibile grazie all’installazione del telaio dedicato ECLISSE Syntesis Line battente.

Altrove invece è stato utilizzato ECLISSE Shodo battente, soluzione che si differenzia dalla precedente perché in questo caso sia la porta, sia le finiture esterne si presentano filo muro. Abbinato, il profilo in allumino ECLISSE Shodo battiscopa, completa la realizzazione dando la possibilità di avere anche il battiscopa integrato e a filo muro.

La foresteria diventa così un luogo di accoglienza, sobrio ed essenziale, dedicato alla preghiera e al silenzio, un luogo aperto a ritiri spirituali ma anche a coloro che non si riconoscono nella religione ma cercano un posto dove meditare e conoscere la storia del territorio.

GALLERY

Italia
Ricettivo
Recupero

DATI PROGETTO

Anno: 2016
Località: Treviso
Tipologia: Ricettivo
Arkitecture ADV 03 - 300x400
Arkitecture ADV 01 - 300x250