Riprogettazione Sede Microsoft a Vienna. Giardini verticali per l’ufficio

Gli ambienti lavorativi caratterizzati dalla presenza di piante sono percepiti come più piacevoli, con un conseguente calo dello stress. Microsoft, aderisce al programma "New World of Work" ed riprogetta la propria sede viennese

Forse non tutti sanno che il clima interno di un terzo di tutti i moderni edifici di uffici in Europa non rispetta le linee guida sanitarie e che, perciò, le assenze per malattia sono molto più elevate del dovuto. In numerosi luoghi di lavoro l’aria è troppo secca e contiene sostanze pericolose per la salute. Molte volte, tuttavia, il problema può essere risolto semplicemente introducendo piante. Queste ultime, infatti, incrementano il tasso di umidità, assorbono calore e rumori, oltre a ridurre le sostanze dannose

Anche Microsoft Österreich GmbH era consapevole che un clima sano all’interno del luogo di lavoro è importante per ottimizzare il rendimento del personale. L’azienda aderisce infatti ormai da anni al programma “New World of Work” e sta conducendo studi sull’argomento. Nell’ambito di questo progetto, Microsoft ha completamente riprogettato la propria sede viennese, commissionando inoltre alla società Vertical Magic Garden l’installazione di giardini verticali. Nelle parole di Werner Miesl, di Vertical Magic Garden Deutschland: “Il giardino verticale non è solo bello da vedere, ma ha un impatto sulla salute e sul benessere individuale delle persone. Pareti verdi regolano l’umidità dell’aria su livelli ottimali e riducono la polvere. È stato dimostrato come determinate piante liberino l’aria del locale in cui si trovano da sostanze pericolose quali formaldeide, fenolo o benzene, limitando così in modo significativo l’inquinamento”

L’obiettivo degli interventi di rinnovamento è trasformare l’ambiente di lavoro in un luogo d’incontro e un centro di comunicazione. Alla stregua di un computer, il concetto spaziale, funzionale e artistico si basa su quattro componenti chiave. In primo luogo, l'”autostrada dei dati”, che rappresenta la zona di accesso orizzontale. In secondo luogo, l’arredamento per l’interazione e la circolazione, ossia l’area di comunicazione e lavoro aperta, che nel contempo collega in verticale entrambi i piani su cui operano i dipendenti (il processore). In terzo luogo, sale riunioni (la memoria centrale) di diverse dimensioni, ognuna organizzata e progettata in modo diverso. Infine, l’area operativa aperta, vale a dire ambienti di lavoro spaziosi con alcuni spazi fissi, ma prevalentemente all’insegna dell’hot desking e del desk sharing (il disco rigido)

Oltre ai quattro componenti principali succitati, vale la pena menzionare l’atrio, anch’esso rilevante in quanto luogo in cui lo sguardo si posa per la prima volta sul “New World of Work”. Nella zona reception il concetto chiave è declinato per mezzo di fiori di loto galleggianti, simbolo di purezza, lealtà e creatività. Il pavimento in vinile a strisce rappresenta invece il flusso di dati. Sullo sfondo, un grande giardino verticale composto da piante naturali. Il tema centrale del legame tra natura e tecnologia è ulteriormente sottolineato dalla presenza di una parete a LED alle spalle della reception

“Uno dei motivi per cui amiamo Allplan Architecture è che semplifica notevolmente l’implementazione del progetto con forme organiche (ad esempio la parete curva di piante) grazie allo strumento molto potente di modellazione 3D.” Werner Miesl, Vertical Magic Garden Deutschland

GALLERY

Austria
Azienda e Produzione
Restyling
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Vienna, Austria
Tipologia: Azienda e Produzione
Arkitecture ADV 03 - 300x400
Arkitecture ADV 01 - 300x250