Reinventare il teatro. Theatro come spazio flessibile, fluido e dinamico

In Verano Brianza si da vita a una nuova concezione di teatro con il progetto Theatro, uno spazio pieno di dinamicità e di flessibilità, capace di adattarsi alle nuove esigenze e di offrire le esperienze più diversificate

Lo studio dell’architetto Marco Castelletti, con la collaborazione dello studio Lombardini 22, progetta il Theatro, spazio che riveste diverse funzioni, da quella si ufficio a quella di showroom e spazio per eventi, offrendo formazione, cultura, spettacolo e operatività

Ampie sale, spazi più privati e spazi destinati al networking e allo sviluppo progettuale caratterizzano l’edificio, reinventando il concetto standard di teatro, fatto di un foyer, un palco, una platea. Spettacolo, attori, regia, ma anche laboratorio e accademia, tecnologia e design si fanno largo nel nuovo edificio

Un’architettura rigorosa e concreta permette di mantenere un’estetica e un sapore industriale. Lo spazio, accuratamente dettagliato, è dominato da scuri colori neutri, per far risaltare i progetti in mostra

Il riferimento al teatro è chiaro già all’ingresso, con la hall che presenta un foyer. Uno dei materiali dominanti è il legno, in particolare di colore grigio

Theatro è uno spazio a tripla altezza, dalle flessibili configurazioni che rendono lo spazio incredibilmente polifunzionale, grazie all’inserimento di alcuni container che, all’occorrenza, possono essere utilizzati come uno spazio più intimo

GALLERY

Italia
Cultura e Servizi
Restyling
PROGETTISTA

DATI PROGETTO

Località: Verano Brianza, italia
Tipologia: Cultura e Servizi
Arkitecture ADV Progettista - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250