Pellicole solari per il controllo termico. L’involucro trasparente diventa efficiente

Per ridurre il carico elettrico dei condizionatori durante la stagione estiva, Interbrennero Spa con Interporto Doganale in Trentino, usa l'applicazione di pellicole solari con fattore solare G=0,11 ammortizzando l'investimento in meno di cinque anni

L’azienda Interbrennero Spa, con il proprio Interporto Doganale in Trentino, sceglie l’applicazone di pellicole solari SB221EXSR con fattore solare G = 0,11 di Serisolar per ridurre il pesante carico elettrico dei condizionatori d’aria durante la stagione estiva. L’investimento totale verrà facilmente ammortizzato in un periodo che va dai tre ai cinque anni

Costruire nuovi edifici così come ristrutturare serramenti, costituisce un’operazione che deve sottostare sia alle disposizioni relative al consumo energetico invernale, isolando le superfici opache e trasparenti, sia all’obbligatorietà di rispettare i parametri di rendimento energetico estivo, schermando le vetrate. Per quanto riguarda gli edifici produttivi e del settore terziario, spesso densamente vetrati, il costo energetico invernale a gas metano per il riscaldamento viene spesso triplicato nel periodo estivo in bolletta elettrica per il consumo dell’impianto di raffrescamento. Grazie alla qualità isolante delle nuove vetrate basso emissive con gas Argon o Kripton utili per rispettare i parametri energetici invernali, è sempre più difficile cercare di ridurre i carichi termici elettrici tipici della stagione estiva. Il DPR 59-09, introdotto a maggio del 2009, sancisce l’obbligatorietà delle schermature (frangisole esterni) o dei filtri antisolari (pellicole in poliestere) da installare a protezione delle superfici trasparenti dei nuovi edifici, e per le ristrutturazioni dei serramenti vetrati già esistenti

Le vetrate devono presentare un fattore solare minimo che non sia superiore al 50%, (30% per la Regione Lombardia), identificativo di un valore di legge che tuttavia non garantisce il benessere climatico. L’esperienza di oltre 18 anni nel campo delle schermature solari porta l’azienda Serisolar ad affermare che gli edifici del terziario devono, oltre ad un buon impianto di climatizzazione estiva, dotarsi di vetri con fattore solare inferiore al 20%

Diversamente, con riflessione energetica inferiore all’80%, è necessario ricorrere a schermature supplementari, in quanto l’energia che attraversa le superfici sempre più isolanti rimarrà intrappolata causando un forte ed insopportabile surriscaldamento dell’aria interna. Sempre più spesso, si rende quindi necessario installare pellicole riflettenti su edifici già dotati di potente impianto di climatizzazione e contemporaneamente caratterizzati da moderne facciate vetrate con fattori solari G = 0,25-0,30

L’utlizzo di film con alta trasmissione luminosa conferisce alle vetrate un fattore solare “G” molto basso garantendo la presenza di superfici il più luminose possibili ma schermate. La garanzia dei film è di 10 anni e la durata media può superare 15 anni. Tra le realtà edilizie che si sono recentemente servite di Serisolar per ridurre il carico elettrico dei condizionatori d’aria, con un risparmio energetico che consente di ammortizzare la spesa dell’intervento nel giro di 3-5 anni, c’è Interbrennero Spa con il proprio Interporto Doganale in Trentino per il quale si è scelta l’installazione di pellicola SB221EXSR con fattore solare G = 0,11. Nonostante l’intervento sia poco invasivo garantisce fin da subito eccellenti condizioni climatiche per chi vive l’edificio ed un risparmio energetico notevole

 

GALLERY

Italia
Azienda e Produzione
Recupero

DATI PROGETTO

Località: Trentino Alto Adige, Italia
Tipologia: Azienda e Produzione
Arkitecture ADV Formazione 01 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV 01 - 300x250