ARCHITETTURA | Lo studio ricerca un ambiente luminoso come tema principale della ristrutturazione di questo appartamento di 70 mq a Torino. Un volume ligneo in posizione dominante e centrale ridisegna gli spazi

La ricerca di un ambiente luminoso è stata la prima intenzione. La seconda quella di creare spazi della zona giorno da vivere in modo informale e applicare massima cura al dettaglio e alla scelta di materiali. La situazione all’inizio della progettazione era quella di un appartamento con elevato grado di vetustà con conseguente necessità di eseguire importanti opere di ristrutturazione sia a livello di distribuzione, che di impianti. Fin da subito è stato svolto un lavoro parallelo tra progettazione architettonica e progettazione termico/acustica, quest’ultima seguita direttamente dal committente in quanto professionista del settore.

Nella planimetria dell’appartamento, su doppia esposizione Est-Ovest, ha preso posizione centrale dominante, un sistema definito da un volume ligneo che ridisegna gli spazi, definisce i percorsi ed ha la triplice funzione di bagno, doccia e cabina armadio.
Questo elemento volumetrico, tagliato in diversi punti da pannelli in vetro satinato, consente di liberare le due facciate da ingombri accessori e servirle all’uso esclusivo degli ambienti principali quali ingresso/soggiorno, cucina e camera da letto. La zona pranzo sorge dall’intenzione di ottimizzare lo spazio attraverso un main deck di richiamo navale.

Tutta la struttura, su diversi livelli, ha la caratteristica di “aprirsi” con una serie di scomparti orizzontali, botole, cassetti, ante.

Lo spazio disponibile per oggetti e casalinghi è più che doppio rispetto ad una soluzione tradizionale. Il tavolo in Corian®, così come il top della cucina, è di dimensioni 120x140cm allungabile fino a 200cm.

L’interno del bagno è trattato in modo diverso rispetto al suo esterno. Il colore scelto è una leggera gradazione di verde e le superfici sono trattate con malta cementizia lisciata e mosaico.

L’elemento ritrovato della parete muraria a mattoni pieni esistente, cui è stato scelto di boiaccare senza applicare lo strato di intonaco, è stato elemento di progetto per le porte interne. Quest’ultime hanno l’intenzione di essere elementi indipendenti, semplicemente inseriti nei varchi esistenti.

Articoli

Progettista

blaarchitettura
BLAARCHITETTURA è uno studio internazionale di architettura con base a Torino, Italia.

Seminari on-line