Energia rinnovabile e produzione. Pannelli fotovoltaici per massimizzare l’autoconsumo

Nello stabilimento BAXI di Bassano del Grappa è ormai a pieno regime il nuovo tetto fotovoltaico FuturaSun, realizzato da CPL Concordia, dove ogni nuova caldaia nasce da energia pulita massimizzando l’autoconsumo

Nell’impianto fotovoltaico da 1 MW, semi-integrato, che occupa 6.000 mq dello stabilimento vicentino, sono stati installati in totale 3.675 pannelli fotovoltaici FuturaSun FU270P, prodotti dalla dinamica azienda di Cittadella (PD), realtà consolidata sul panorama internazionale del fotovoltaico. I pannelli sono collegati a 19 Inverter con 8 chilometri complessivi di cavi elettrici stesi

La potenza erogata è di 992 kWp, soddisfando così il 25% del fabbisogno annuale di energia elettrica di tutto lo stabilimento e il 100% del fabbisogno per la fabbricazione delle caldaie, per le quali prima erano necessari 10,4 kWh a caldaia. La produzione complessiva annuale di energia è pari a 1.250.000 kWh, con un risparmio di emissioni di 650 t/anno di CO2

Questi risultati dipendono dalle prestazioni al di sopra dello standard di mercato offerte dai pannelli FuturaSun, che garantiscono una resa contrattuale almeno del 90% fino al termine del 20° anno, e almeno dell’87% alla fine del 25° anno di vita del modulo fotovoltaico. In questo modo BAXI ha potuto massimizzare l’autoconsumo dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico e rendere rinnovabile dal punto di vista energetico la linea di produzione caldaie

La tecnica dei moduli fotovoltaici non è l’unica eccellenza della  FuturaSun, l’azienda è infatti il primo produttore ad aver conseguito, dopo 120 test superati brillantemente, le certificazioni TÜV Rheinland di Colonia (D) secondo i nuovi standard internazionali IEC 61215:2016 per la qualità dei moduli fotovoltaici e IEC 61730:2016 per la sicurezza dei moduli

GALLERY

DATI PROGETTO

Arkitecture ADV 03 - 300x400

NEWS

Arkitecture ADV Progettista - 300x250